Termec, Sintesi e Smarty: Termostati e Cronotermostati

Collegati alle testine elettrotermiche montate sui collettori per riscaldamento, i termostati ed i cronotermostati permettono di controllare la temperatura di ogni singolo ambiente.
È possibile utilizzare indifferentemente un termostato semplice ed immediatamente regolabile, o un cronotermostato che permette di impostare temperature diverse per fasce orarie diverse. La termoregolazione climatica elettronica combinata ad eventuali umidostati diventa indispensabile negli impianti di raffrescamento a pavimento.

Termec Sintesi e Smarty

Come mai nel cronotermostato compaiono due temperature?

Il cronotermostato lavora con due livelli di temperatura: uno "comfort", più alto in fase di riscaldamento, ed uno di risparmio, più basso. Il principio a cui si ispira è che elevate variazioni di temperatura in un ambiente chiuso, oltre a non generare un reale comfort, fanno consumare di più di quanto si consumerebbe attenuando la temperatura di 2 °C durante la notte.


Perché l’impianto di riscaldamento si accende lo stesso anche se è fuori dalla fascia oraria impostata?

Probabilmente la temperatura ambiente impostata sul cronotermostato è più bassa della temperatura impostata L2 (temperatura di mantenimento).


Si possono collegare più fancoil (ventilconvettori) ad un unico termostato?

No, per motivi elettromagnetici di costruzione dei componenti del termostato non si possono collegare più fancoil (ventilconvettori). Per eventuali particolari necessità contattare il Servizio Assistenza Tecnica Emmeti S.p.A.