Ripartitori di calore

Ripartitori di calore

L’utilizzo dei ripartitori di calore nasce per soddisfare le esigenze di rilevazione dei consumi energetici negli impianti di riscaldamento a radiatori con colonne montanti. In questo tipo di impianto i terminali di uno stesso appartamento non sono serviti dallo stesso circuito. In un appartamento non esiste un punto unico di intercettazione dove installare un misuratore di energia termica.
Il ripartitore non misura l’energia termica ma elabora un conteggio che è direttamente proporzionale ad essa.
Si può effettuare una stima attendibile dell’energia ceduta dal radiatore all’ambiente in base al conteggio e alle caratteristiche del radiatore, grazie alle 2 sonde di temperatura di cui è dotato il ripartitore di calore (una per la rilevazione della temperatura superficiale del radiatore, ed una per le rilevazione della temperatura ambiente), e al modulo radio per la trasmissione dei dati in remoto.
Si tratta di un prodotto omologato secondo la norma UNI EN 834, marcato CE in conformità alla direttiva 1999/5/CE, e per il quale è prevista una programmazione in fase di avviamento, con l’inserimento a cura dell’installatore dei parametri correttivi in funzione della tipologia di radiatore su cui è installato.
E' possibile visualizzare la lettura sul display del ripartitore stesso.