Registrazione

 
 
Provincia
 
Nazione
 
 
 
Professione
 
 
 

(Ci riserviamo di verificare il nome dell'Azienda e il numero di Partita Iva prima di confermare la registrazione all'area riservata)

 
 
 
Login
 
Recupera password
 
Torna Indietro

Ricostruzione della scuola di Sarnano

25.09.2017 - referenze

$title
Il 24 Agosto 2016 il centro Italia, in particolare la provincia di Macerata (regione Marche), è stato colpito da una scossa di terremoto di magnitudo 6.0 e da una serie di scosse successive che hanno causato il crollo di diversi edifici tra cui case e scuole. La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in cui EMMETI ha sede, ha immediatamente avviato le attività destinate alla ricostruzione della Scuola dell’Infanzia Benedetto Costa, coinvolgendo da subito anche EMMETI. L’intervento è stato programmato a febbraio 2017: la progettazione esecutiva approvata il 5 aprile, la gara indetta il 18 aprile e la prima pietra posata l’8 maggio. La consegna delle chiavi al Comune di Sarnano è avvenuta il 15 settembre 2017, primo giorno di scuola.

È il sorriso dei bambini che frequenteranno questa nuova scuola dell’Infanzia Benedetto Costa di Sarnano l’immagine migliore per rappresentare il ritorno alla normalità e per raccontare la forza di una comunità ferita che si rialza e riparte. L’inaugurazione di questa scuola, gialla e solare, è un bel momento che dimostra come, tra infinite difficoltà, sia possibile ricostruire e tornare alla vita a partire dai luoghi più cari, quelli dedicati alle giovani generazioni che rappresentano il cuore della vita sociale.

Realizzata in tempi record, modello di riferimento per i lavori pubblici, l’edificio scolastico è stato progettato con criteri antisismici all’avanguardia, è sostenibile dal punto di vista ambientale ed esempio di autosufficienza dal punto di vista energetico.

L’edificio è in Classe 4 antisismica e in classe energetica A++++. Riscaldamento e raffreddamento sono assicurati da materiali e sistemi di produzione EMMETI, installati dalla Ditta Balsamini di Sacile (Pordenone). L’impianto radiante a pavimento (con oltre 6.000 m di tubazione per piano) è alimentato da due pompe di calore connesse a 10 aghi geotermici infissi nel terreno fino alla profondità di 150 m e capaci di fornire oltre 75 kW di energia termica.

Nel sito della protezione civile è visibile, passo dopo passo, il percorso che ha portato alla realizzazione in brevissimo tempo di questa scuola di straordinaria qualità!

 
 
 
iscriviti

Newsletter

 
 

Rimani aggiornato
su eventi, offerte e nuovi
prodotti Emmeti!

 
 

Seguici su: